“Pedagogia fa rima con tecnologia” con Maurizio Maglioni

1042

Quali sono state le due maggiori carenze della scuola italiana emerse dalla DAD? Le stesse di sempre: pedagogia e tecnologia. Mancano le basi di metodo e pochi insegnanti ne hanno uno a cui fare riferimento. Il veicolo principale della cultura è il web ma la scuola lo ha finora snobbato. Come progredire in questi due ambiti recuperando ogni lacuna? Quali sono le scelte obbligatorie per garantirci un futuro di insegnanti ispirati e professionisti consapevoli? Cosa fare da subito per diventare punti di rifermento per alunni e colleghi?

Nel corso del workshop all’aperto, ognuno con il suo notebook, proveremo nuove impostazioni pedagogiche di Google Classroom e un nuovo modo di fare autovalutazione basato sulla fiducia. Quindi, batteria carica!

Maurizio Maglioni, presidente Flipnet, docente di Chimica nella scuola secondaria di secondo grado, da sempre utilizza la didattica capovolta ed i compiti autentici nelle proprie classi. Formatore MIUR e autore con Valeria Pancucci di “Il compito autentico nella classe capovolta” Erickson 2019. E’ docente del Master universitario “Metodologie didattiche inclusive secondo il modello del flipped learning cooperativo” di Unipegaso.