“Il mondo dei maker a scuola” con David Massaroni

0
17463

6° webinar gratuito Flipnet!

Il mondo dei maker a scuola
Il ruolo delle stampanti 3D e della modellazione
nel potenziamento didattico
con David Massaroni

Il webinar verterà sull’utilizzo delle tecnologie additive (stampanti 3D),
sulla scansione e soprattutto sulla modellazione 3D
volte ad implementare la didattica di tutti i giorni.

La modellazione 3D rappresenta, senza dubbio, l’aspetto più importante del processo tecnologico e prevede, da parte dello studente, uno studio e un approfondimento di ciò che andrà a ricreare, sia esso un modello parametrico o un modello prettamente organico. Realizzare un qualsiasi oggetto prevede un lavoro iniziale da parte dello studente, una preliminare ricerca per immagini che consente, acquisendo più references possibili, di riprodurre il più fedelmente possibile il modello che si desidera, prima che quest’ultimo sia stampato o aggiunto, ad esempio, ad una galleria virtuale o altro ancora.

Questo studio propedeutico è la chiave per riuscire a realizzare un qualcosa che sia verosimile, e tale processo consente allo studente di entrare nel dettaglio dell’oggetto di studio, capirne ancor meglio la struttura e il funzionamento.

Tutti noi abbiamo in mente come sia fatto un microscopio, a grandi linee, ma riprodurlo basandosi sulla nostra memoria visiva non porterebbe agli stessi risultati che si avrebbero se prima ci fosse uno studio iconografico accurato.

David Massaroni, laureato alla Sapienza in Scienze Naturali fin dai tempi dell’università collabora in maniera constante con la nascente cooperativa Climax, un soggetto che in pochi mesi, a seguito dell’ottenimento di un bando, inizia a gestire la Riserva Naturale dell’Insugherata. Nel 2004 assume il ruolo di legale rappresentante della Climax e inizia ad intraprendere nuovi percorsi attuando progetti sempre più innovativi nell’ambito scolastico e della divulgazione scientifica. Nel 2014 introduce le prime stampanti 3D nel processo di
innovazione della cooperativa, a cui seguiranno scanner a completamento dell’evoluzione tecnologica che si è iniziata a intraprendere. Seguono collaborazioni con musei, in particolare modo con il museo di Zoologia di Roma, con il Politecnico di Milano e con altre realtà. Negli ultimi 4 anni organizza i primi corsi di modellazione 3D nell’ambito dei PCTO, ex alternanza scuola lavoro, che vedono coinvolti studenti di tutta Italia.

SLIDE DEL WEBINAR

GUARDA LA REGISTRAZIONE