La progettazione delle lezioni capovolte con A. Ferrigno e M.R. Grasso

12050

Progettare le attività didattiche è una delle azioni chiave del lavoro dei docenti. Eppure a volte ci rendiamo conto di dover cambiare direzione in corso d’opera e, nonostante gli sforzi, i risultati del nostro lavoro non soddisfano le aspettative.
Esiste un modo per rendere più efficace la nostra progettazione e per prevedere in anticipo le eventuali azioni correttive da mettere in atto?

Anna Ferrigno, Animatrice Digitale dell’Istituto Comprensivo Erasmo da Rotterdam di Cisliano (MI), dove insegna Matematica e Scienze presso la scuola secondaria di Primo Grado.
Da sempre attratta dalle potenzialità delle tecnologie in campo didattico, grazie alla Flipnet e al modello capovolto, ha trovato il modo di incanalare le risorse digitali in un progetto didattico definito e orientato alle competenze.
Da alcuni anni affianca con entusiasmo l’attività di docente a quella di formatrice e collabora con la casa editrice Pearson alla stesura di testi didattici con l’inserimento di attività capovolte.
https://sites.google.com/site/aferrigno73/

Maria Rosaria Grasso, docente di Lettere nell’IC San Giorgio di Mantova, referente per l’intercultura e l’internazionalizzazione, specializzata nell’insegnamento dell’italiano come L2. Formatrice Flipnet e Google Certified Educator, convinta delle potenzialità dell’uso della tecnologia nella didattica, da diverso tempo utilizza la didattica capovolta e il Digital Storytelling nelle proprie classi e nella realizzazione di progetti europei. Come ambasciatrice eTwinning è attivamente impegnata nella diffusione dell’utilizzo della piattaforma per la realizzazione di gemellaggi elettronici tra scuole europee.
https://sites.google.com/view/il-sito-della-prof-grasso/home

Le slide del webinar