#HackCultura2019: Come le scuole possono creare e usare il patrimonio culturale digitale nella didattica

10964
Nel corso del webinar, viene presentata l’iniziativa #HackCultura2019, curata dalla rete Diculther volta allo sviluppo di progetti digitali da parte degli studenti delle scuole italiane, per favorire nei giovani, in un’ottica di titolarità culturale, la conoscenza e la presa in carico del patrimonio culturale nazionale.

Più in particolare vegono presentati due progetti in corso, ai quali le scuole possono partecipare:

1) Progetto: Da un oggetto racconta la tua scuola: primo passo per la creazione di un Museo scolastico digitale condiviso. In Italia ci sono circa 20.000 scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, ognuna delle quali custodisce un patrimonio unico di persone, di storie, di edifici, di progetti, di documenti, di archivi, di biblioteche e di oggetti stratificatosi nel tempo: mobili, vecchi quaderni, registri, libri, fotografie, pagelle, strumenti e materiali didattici del passato, ognuno dei quali, da solo e nel complesso costituisce un piccolo tesoro che racconta una storia: la storia della didattica, la storia della scuola, la storia del territorio, la nostra storia, la nostra memoria. Poche sono le scuole che hanno valorizzato, anche parzialmente, questi patrimoni eccezionali, allestendo spazi museali stabili o temporanei. Si tratta di “beni invisibili”, quasi mai valorizzati, che non trovano una collocazione adeguata e che spesso sono conservati in magazzini chiusi al pubblico, scatoloni polverosi, scaffali e cassetti inaccessibili, spesso nella stanza del dirigente scolastico. Oggi, attraverso le tecnologie digitali, non è difficile ipotizzare la costruzione di un immenso museo scolastico digitale che raccolga al suo interno una selezione di oggetti significativi di ogni scuola: per la loro forma, per la loro complessità, per la storia a cui sono collegati, per le persone che li hanno utilizzati…
Il progetto “Da un oggetto racconta la tua scuola” prevede la realizzazione di una storia digitale che racconta un aspetto della propria scuola attraverso un oggetto simbolico che rappresenti una componente del patrimonio culturale della scuola stessa. Ogni storia associata a un oggetto presuppone un’attività di ricerca e di elaborazione creativa da parte degli studenti, con il coordinamento degli insegnanti. I risultati confluiranno nel Museo digitale delle scuole italiane.

2) Progetto: Impara con Europeana. Europeana è la piattaforma digitale europea per il patrimonio culturale e scientifico. Lanciata dalla Commissione europea nel novembre 2008, fornisce accesso a oltre 50 milioni di documenti sul patrimonio culturale di circa 3700 biblioteche, musei, archivi e gallerie in tutta Europa. Rendendo questo materiale liberamente accessibile in formato digitale, Europeana intende: preservare il patrimonio culturale e promuovere un senso di identità e cultura europea, dare maggior supporto agli insegnanti e sostenere l’innovazione nella didattica.
Il progetto “Impara con Europeana” intende stimolare i ragazzi a realizzare ricerche, pubblicazioni, presentazioni, risorse interattive selezionando e riusando, tra i diversi contenuti, anche risorse aggregate dalla piattaforma digitale  Europeana.

Maria Teresa Natale collabora con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In particolare, per l’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane si occupa di progettazione e gestione di progetti europei nel settore del patrimonio culturale digitale, su temi quali digitalizzazione, mostre digitali, musei digitali, aggregazione di contenuti per Europeana, multilinguismo nel digitale, app culturali. Svolge inoltre attività di formazione sui temi elencati e ha al suo attivo numerose pubblicazioni.
Nell’ambito della rete Diculther, cura per l’ICCU i rapporti con le scuole.
Nell’ambito dell’Associazione culturale GoTellGo, collabora con numerose scuole proponendo itinerari culturali e percorsi sensoriali. Per l’Associazione Flipnet ha curato il seminario Errare humanum est! Laboratorio didattico per le esplorazioni fuori aula, in occasione della Summer School Flipnet 2018 a Levico.
mariateresa.natale@gmail.com
facebook: Maria Teresa Natale