Dieci domande che bisognerebbe porsi prima di “flippare” la classe

271

BergmannCon l’inizio dell’anno scolastico, molti insegnanti desiderano applicare l’apprendimento capovolto (flipped learning) alle loro classi. Prima di iniziare, vi incoraggio a rispondere a ciascuna delle domande che seguono. Lo scopo delle domande è quello di aiutare gli insegnanti a iniziare il processo di flipping  nella loro classe.


Questo è solo il primo passo.
Molti insegnanti, nel cominciare, chiedono delle linee guida.

  1. Che cosa vuoi capovolgere? (una lezione, una unità / capitolo, una materia, o una classe)
  2. Chi realizzerà i tuoi video? (li cercherai, li creerai, o una combinazione)
  3. Supponendo che creerai video, quale software userai per realizzare i tuoi video? Non c’è una risposta corretta qui. Scegli lo strumento che funziona meglio per te. Esplorane alcuni prima di iniziare. Imparane uno e usalo. Ti incoraggio ad iniziare con uno semplice, ma col passare del tempo si può decidere di passare ad uno più ricco di funzionalità.
  4. Dopo aver creato il tuo video, dove lo posizionerai in modo che gli studenti possano accedervi? Noi suggeriamo di inserirlo in un sistema di gestione dell’apprendimento (LMS), come ad esempio Blackboard, MoodleHaiku Learning, SchoologyTela , Edmodo , My Big Campus, Info Mentor, ecc.
    I video possono essere ospitati su server di video come YouTube , SchoolTube , Screencast.com , Dropbox ,  Google Drive, o altri siti.
  5. Come farai a controllare (o meglio intendi controllare) se gli studenti guardano (o dovremmo dire interagiscono) con i contenuti online?
  6. Come comunicherai ai tuoi studenti come accedere ai contenuti flippati?
  7. Come insegnerai ai tuoi studenti a guardare i contenuti video nella maniera più funzionale ad una buona comprensione? Non si guarda un video didattico nello stesso modo di un film. Quando abbiamo iniziato, abbiamo impiegato intenzionalmente ore di lezione a insegnare ai nostri studenti come guardare video didattici.
  8. Come spiegherai ai tuoi studenti che la Flipped Learning cambierà la loro esperienza a scuola?
  9. Come farai capire ai genitori che la Flipped Leraning sarà un’esperienza diversa per i loro figli?
  10. Come riorganizzerai il tuo tempo scuola adesso che ne avrai extra? Questa è forse la domanda più importante: che cosa intendi fare con il tuo tempo extra in classe? Questa domanda dipende da ciò che insegni, dal livello di scuola e dalla tua personale metodologia e filosofia di insegnamento.